top of page

ELETTROCANALI --- Prese interbloccate con e senza portafusibili.



ELETTROCANALI ha recentemente rinnovato e ampliato l'offerta delle prese interbloccate protette e stagne con interruttore di blocco, nelle versioni con e senza base portafusibili, orizzontali e verticali. La gamma delle prese interbloccate è disponibile nelle tensioni di 110/220/380V, esecuzioni a 2/3/4 poli + terra e con correnti da 16, 32 e 63A, versioni a 24 V con trasformatore di sicurezza, sia nella versione senza fondo (per applicazione su quadro), sia complete di fondo da parete. Le prese sono dotate di interruttore di manovra con corrente condizionale di cortocircuito pari a 10 kA e categoria d'impiego AC23A. Ciò significa possibilità di distribuire energia anche ai carichi più gravosi, come la manovra di motori o altri carichi fortemente induttivi, anche immediatamente a valle delle cabine di trasformazione più potenti.

La larga maniglia di azionamento è lucchettabile in posizione ON e OFF per evitare manovre inopportune quando la presa non è sorvegliabile dall'operatore. Il portello, con chiusura a scatto, protegge le basi portafusibili di tipo standard modulare tipo gG 10,3x38 per le correnti di 16/32 A e tipo E18 D02 gG 36x15 per la corrente di 63 A. Le prese da 16/32A sono dotate di dispositivo luminoso di fusibile interrotto a LED che segnala continuamente lo stato dei fusibili anche all'utente non esperto con minori tempi di ricerca guasti e ripristino dei fusibili. La particolare conformazione delle prese, uguali nelle dimensioni per tutte e tre le correnti nominali di 16, 32 e 63 A, consente il montaggio di batterie modulari di prese con la medesima altezza e design a una, due, tre, quattro o più prese con cassetta di distribuzione integrata. Le stesse prese sono installabili sui quadri di distribuzione a 2 o 3 o 4 prese, sempre realizzando combinazioni da 16, 32 o 63A nel medesimo involucro. Tramite le apposite scatole con cornice, è anche possibile installare le prese in esecuzione da incasso, sia in pareti in muratura, sia in pareti cave realizzate in cartongesso. Sui contenitori verticali è possibile applicare una flangia studiata per il montaggio delle prese da incasso industriali a 16/32 A o delle prese bivalenti/schuko protette in modo da realizzare un impianto di distribuzione su base modulare, su quadro di distribuzione o ad incasso che copra tutte le esigenze di connessione: a standard civile, industriale e anche con tensioni di sicurezza a 24 V. Questa modularità si traduce in un vantaggio concreto: una sola dimensione di scatole per tutte le prese semplifica la gestione degli articoli e azzera il volume delle scorte degli articoli a bassa rotazione. Le prese interbloccate sono costruite secondo le norme EN60309 e hanno ottenuto il marchio di qualità IMQ.

Коментарі


  • Instagram
  • Facebook
  • Youtube
Link Area logo no data.png
bottom of page